Cosa significa essere intersessuali?

Risposte per una persona confusa

“La natura, nelle sue infinite espressioni, non ha creato solo due sessi, al punto che sarebbe corretto dire che la metafora più corretta per descrivere il sesso sia quella dell’arcobaleno e non quella del Sole e della Luna”. (cit.)

“La natura ama la varietà. Sfortunatamente, la società la odia“, Milton Diamond.

Anzitutto grazie per l’interessamento, come speriamo di spiegare la questione intersex ha implicazioni interessanti che vanno molto oltre la comunità dei diretti interessati e che tocca alcuni aspetti fondamentali del vivere comune della nostra società.

Che differenza c’è tra sesso biologico e orientamento sessuale?

Sesso biologico – dal latino sexum, significa separato, diviso. Riguarda il corpo fisico e la sua struttura funzionale riproduttiva; è una definizione creata per distinguere gli esseri di una stessa specie in due categorie distinte, il maschile ed il femminile; nel caso in cui un individuo non presenti tutte le ‘tipiche’ caratteristiche di una categoria, che siano presenti caratteristiche sessuali ‘inattese’ o di entrambe le categorie riconosciute, si parla di intersessualità.

La distinzione in ‘femminile’ o ‘maschile’ viene fatta a seguito della valutazione di molteplici fattori, come ad esempio:

– Sesso cromosomico – Nella maggioranza dei casi, il corredo cromosomico umano è composto da 22 cromosomi “doppi”, più due cromosomi determinanti il sesso, per un totale di 46 (23 provenienti dal padre, 23 dalla madre).

– La combinazione dei cromosomi sessuali determinerà il sesso cromosomico dell’individuo, che il più delle volte si presenterà così:
X dalla madre + X dal padre = XX femminile
X dalla madre + Y dal padre = XY maschile

– Sesso gonadico – le gonadi sono le ghiandole riproduttive: se durante lo sviluppo fetale sono differenziate unicamente al femminile si definiranno ovaie; se differenziate unicamente al maschile, testicoli; quando invece è presente sia tessuto sia ovarico che testicolare, ovotestis. Producono, oltre agli ormoni sessuali (principalmente estrogeni e progesterone dal tessuto ovarico; androgeni -testosterone- da tessuto testicolare), anche i gameti, detti ovuli se femminili o spermatozoi se maschili.

– Il sesso fenotipico – è relativo all’aspetto esteriore del corpo, ai caratteri sessuali visibili, come aspetto dei genitali, seno, barba, tono della voce, massa muscolare ecc.).

L’ identità di genere descrive l’identificazione profonda della persona, la percezione sessuata di sé come donna o come uomo. Questa percezione può essere ‘coerente’ con il sesso anagrafico (cisgender) oppure ‘divergente’ (transgender).

L’ orientamento sessuale indica verso “chi” la persona prova attrazione erotica e/o romantico/affettiva: ad esempio per i membri del sesso opposto (eterosessuale), dello stesso sesso (omosessuale) di entrambi (bisessuale), di nessuno a prescindere dal sesso (asessuale), ecc.

Gli intersex sono discriminati?

Sì. In molti paesi del mondo le persone intersex non esistono dal punto di vista legale, infatti pochi paesi danno riconoscimento giuridico alle persone intersex e ne tutelano i diritti per legge.

L’esempio migliore di tutela dei bambini intersex è rappresentato da Malta dove gli interventi di riattribuzione forzata del sesso non consensuali sono vietati e le persone intersex vedono garantito il loro diritto di autodeterminarsi.

Nel resto d’Europa le persone intersex vengono etichettate come malate e quindi “curate” e “normalizzate” con trattamenti chirurgici, ormonali e psicologici, per renderli inseribili nelle categorie sociali culturalmente riconosciute.

Numerose testimonianze di genitori riportano che, quando con esami prenatali sono state diagnosticate caratteristiche intersex, il consiglio medico è stato l’aborto. In altre situazioni viene proposto e prescritto durante la gravidanza un trattamento farmacologico off-label a base di dexametasone, un farmaco la cui sperimentazione è ampiamente discussa in altri paesi per i possibili effetti collaterali altamente dannosi per il feto.
I ripetuti interventi medici e i lunghi periodi di ospedalizzazione hanno un effetto disastroso sulla frequenza scolastica, quindi il tasso di abbandono scolastico è alto, come dimostrato da uno studio Australiano (Jones T, Hart B, Carpenter M, Ansara G, Leonard W, Lucke J. Intersex: Stories and Statistics from Australia: Open Book Publishers; 2016)

La conseguenza sarà il conseguimento di un titolo di studio più basso rispetto ai coetanei; significante una maggiore difficoltà da adulti a trovare un lavoro che permetta una buona qualità di vita, quindi la povertà sarà un rischio concreto..Ad ogni età, le persone intersex subiscono stigma, discriminazione, molestie, carenza di assistenza medica adeguata,, mancato riconoscimento legale e invisibilizzazione nella nostra società.

Che libri posso leggere sul tema?

In italiano:

Romanzi

Middlesex – Jeffrey Kent Eugenides, 2003 Mondadori
Alex & Alex – Alyssa Brugman, 2013 Giralangolo
Golden Boy – Abigail Tatterlin, 2014 Mondadori Strade blu

Saggi

L’invisibile intersex. Storie di corpi medicalizzati – Daniela Crocetti, 2013 ETS

Che film posso vedere sul tema?

Disponibili in italiano

Arianna – Carlo Lavagna, Italia 2015
Both – Lisset Barcellos, USA 2005
El Ultimo verano de la Boyita – Julia Solomonoff, Argentina, Spagna, Francia 2009
XXY – Lucia Puenzo, Argentina – Spagna 2007
Predestination – Michael e Peter Spierig, Australia 2014

Contattaci per qualsiasi esigenza

Puoi contattarci usando il form qui sotto, oppure scrivici una mail a info@iosonointersex.it

Close
Go top